La Lavinia Group Volley Trani lotta ma si arrende alla capolista Link campus Stabia

La Lavinia Group Volley Trani lotta ma si arrende alla capolista Link campus Stabia

Le biancazzurre rimediano il secondo stop consecutivo in campionato

Difficile aspettarsi di più dalla Lavinia Group Volley Trani che, contro un avversario ostico come la capolista Link campus Stabia, poco ha potuto per evitare la sconfitta, per 0-3. Nella quattordicesima giornata di serie B2, non è bastata alle biancazzurre una prestazione matura per fermare le campane, che si sono confermate ancora una volta squadra da battere in campionato. Nonostante il secondo stop consecutivo, le ragazze del presidente Cosentino rimangono salde al sesto posto in classifica, a quota 24 punti.

Di fronte ad un palazzetto “Assi” gremito, spazio al sestetto di partenza formato dalla palleggiatrice D’Agostino, con Montenegro e Binetti come bande; Gabriele e Di Corato le centrali, Novia ha agito come opposto. Sollecito schierata come libero. A disposizione, Miranda, Lionetti, Piemontese, Curci e Cosentino.

Partenza equilibrata, con le ospiti che hanno condotto la gara in leggero vantaggio (6-9). Un colpo di Montenegro ha ridotto le distanze (9-10), ma le campane, riprendendo a marciare a pieni ritmi, si sono portate nettamente in avanti (11-19): la timida reazione delle padrone di casa nel finale non ha impedito alle avversarie di chiudere a proprio favore il primo parziale (15-25).

Simile il copione nel secondo parziale: equilibrio nelle prime battute (5-5), poi le stabiesi hanno premuto sull’acceleratore, arrivando al primo time-out in vantaggio (9-14). L’ingresso in campo di Piemontese e Cosentino non è bastato per ridurre il divario: le ospiti hanno ancora guidato il match, arrivando ad un parziale tale (15-22) da poter gestire le fasi finali del set con maggiore tranquillità (17-25).

Lavinia Group Volley Trani sugli scudi nel terzo set: bene la formazione di casa nelle prime battute (11-7), che hanno dato la spinta alle biancazzurre per provare a riaprire la gara (16-9). Le stabiesi sono ritornate lentamente sui propri passi, arrivando, punto a punto, a centrare il pari sul finale di parziale (19-19). A sorpasso compiuto (19-20), alle ragazze allenate da mister Solimene non è rimasto che chiudere definitivamente la gara, con la vittoria del terzo parziale (22-25).

Le biancazzurre proveranno a riscattarsi in campionato sabato 15 febbraio, alle ore 18:00, contro Molinari Napoli: la gara, valida per la quindicesima giornata di serie B2, si terrà tra le mura del PalaVesuvio del capoluogo campano.

Lascia un Commento