Orfano di madre, morta in un grave incidente stradale poco prima dell’inizio della pandemia, ha superato il dolore con un atto di grande solidarietà. Durante il periodo buio dell’emergenza Covid, si è messo a disposizione dei suoi compagni di classe, aiutandoli a risolvere le difficoltà legate alla didattica a distanza. Un gesto premiato nel 2021 dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che lo ha nominato Alfiere della Repubblica.

È la storia di Angelo De Masi, studente diplomatosi lo scorso anno all’Istituto Alberghiero di Trani, la città che adesso ha voluto ringraziarlo donandogli un personal computer. Glielo ha consegnato, questa mattina, il sindaco Amedeo Bottaro, nel corso di una cerimonia organizzata al Comune. Un segno tangibile della riconoscenza dell’amministrazione per la generosità dimostrata dal ragazzo, che continua a prendersi cura dei suoi fratelli più piccoli per compensare l’assenza della mamma.

Nel marzo scorso, lo studente era già stato ricevuto dal sindaco, che lo aveva invitato a Palazzo di Città ringraziandolo personalmente per la sua generosità. Lo ha fatto anche oggi, regalandogli uno strumento indispensabile, come il computer, e a lungo desiderato dal ragazzo.