La Giunta comunale ha approvato gli indirizzi per l’erogazione dei contributi covid alla popolazione. Nel dettaglio, 429.994 euro saranno utilizzati per buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità presso gli esercizi commerciali che aderiranno all’iniziativa e 50.000 euro saranno destinati per l’approvvigionamento di generi alimentari o prodotti di beni di prima necessità da gestire e distribuire con il supporto degli Enti del Terzo Settore.

Si accederà al beneficio secondo dei criteri di massima che la Giunta ha fornito come indirizzo al Dirigente dei Servizi Sociali e al Dirigente al Bilancio. “Per l’accesso ai buoni – spiega il sindaco, Amedeo Bottaro – abbiamo cercato di agevolare le fasce più deboli della popolazione. Il contributo sarà erogabile anche a cittadini che hanno beneficiato e beneficiano di altre contribuzioni pubbliche compresi i percettori di bonus governativi”.

Le domande per richiedere i buoni spesa potranno essere presentate da venerdì 4 a venerdì 18 dicembre 2020. La manifestazione di interesse ad accettare i buoni spesa da parte degli esercenti è fissata da venerdì 4 a martedì 15 dicembre 2020.

La novità rispetto alla procedura precedente consiste nell’erogazione dei buoni spesa in formato digitale: i beneficiari, a partire dal 21 dicembre, riceveranno un messaggio sul proprio cellulare con l’importo dei buoni spesa riconosciuti (a seguito della istruttoria fatta dai Servizi Sociali) e l’attribuzione di un Pin, che insieme alla tessera sanitaria, dovrà essere utilizzato per fruire dei buoni presso l’esercente prescelto. L’elenco delle attività che hanno aderito sarà pubblicato sul sito Istituzionale della Città di Trani.

Gli avvisi pubblici saranno pubblicati nelle prossime ore.