Visioni dal Futuro è la nuova esposizione d’arte che si terrà presso il Palazzo delle Arti Beltrani nel corso del mese di ottobre. La mostra è a cura dell’artista Michele Macchia, originario di Corato, città dove vive ed opera.

L’artista ha esposto in numerose gallerie nazionali ed internazionali e, partecipando a vari concorsi nazionali e internazionali, ha ottenuto numerosi ed importanti riconoscimenti.

Molte delle sue creazioni fanno parte di collezioni di importanti Gallerie e Musei.

Il suo nome risulta inserito in numerose pubblicazioni d’arte, tra cui, per citare solo alcune delle più recenti, “Palm Art Award” by “Art Domain Group”, Quedlinburg, Germania del 2017, Contemporary Art ExcellenceGlobal Art Agency” (51 eccellenze a livello mondiale), New York, del 2017 e l’“Atlante Dell’Arte Contemporanea” De Agostini, Ed. Italia, del 2019.

Le opere selezionate per il Palazzo delle Arti Beltrani dallo stesso Michele Macchia sono rappresentative del suo stile pittorico caratterizzato dal colore, protagonista indiscusso delle tele, e dall’uso di varie tecniche artistiche.

I quadri in esposizione sono stati realizzati con tre tecniche principali. La prima è anche quella più tradizionale, in cui Macchia si serve prevalentemente di colori acrilici dalla resa brillante, che ben si prestano al risultato ricercato. Infatti, il pittore, dopo aver abbozzato il disegno, passa direttamente alla stesura del colore, lasciandosi ispirare dall’energia proveniente dallo spazio circostante.

La seconda tecnica scelta è molto simile alla precedente, ma vede la variazione del supporto pittorico, ovvero una tela dove precedentemente sono stati incollati pezzi di carta o fogli di giornali, pubblicità, manifesti nell’intento di creare una scenografia retrostante che contribuisce a dare profondità al lavoro attualizzandone allo stesso tempo il contenuto. La terza tecnica utilizzata è il Collage, definito dallo stesso artista “collage stratificato”, data l’aggiunta e la sovrapposizione di più elementi per formare vari livelli di lettura, a cui viene aggiunto il colore che crea un altro strato.

L’esposizione è visitabile dal 1 al 27 ottobre 2019 dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 18:00.

Il vernissage con l’artista è previsto sabato 5 ottobre alle ore 18:00.

Il Ticket di accesso alla mostra comprende la visita all’intero Complesso Museale con le collezioni della Pinacoteca “Ivo Scaringi”:
– Intero € 4,00
– Ridotto € 2,00 (minori, studenti, over 65 ed altre categorie convenzionate).