Le loro performance teatrali sono conosciute in tutto il mondo. Il pubblico di queste parti ha potuto apprezzarli in due diverse edizioni del Festival Castel dei Mondi. Adesso sono tornati in Puglia per regalare nuove emozioni, questa volta sotto forma di una installazione interattiva in grado di unire gioco e magia.

Parliamo dei fratelli Forman e della mostra labirinto che celebra la loro lunga e prestigiosa carriera. Si chiama “Imaginarium” e sarà visibile a Trani (come unica tappa in Italia) da oggi sino al 6 settembre, negli spazi di Palazzo Beltrani. Ieri la presentazione ufficiale. A fare gli onori di casa, il sindaco Amedeo Bottaro.

La mostra racconta, in un percorso non lineare, gli oltre vent’anni di creazioni artistiche dei fratelli Forman. Tra soluzioni scenografiche, macchine teatrali e scatole delle meraviglie, si intraprende un viaggio nel mondo della fantasia, grazie a quello che può essere definito come l’ultimo esempio di artigianato teatrale al mondo.

Un graditissimo ritorno quello dei fratelli Forman, che con la loro arte hanno già incantato il pubblico del Festival Castel dei Mondi, prima nel 2009 con “Obludarium” e poi ancora nel 2017 con “Deadtown”, due degli spettacoli più belli di sempre tra quelli presentati alla kermesse teatrale andriese.

Nel servizio le interviste.