Terremoto e controlli dei plessi della provincia, Briguglio: «Parole intollerabili di De Toma»

Terremoto e controlli dei plessi della provincia, Briguglio: «Parole intollerabili di De Toma»

L’assessore della città di Trani risponde al vice presidente della Provincia: «Dovrebbe fare il mea culpa»

L’assessore all’edilizia scolastica Domenico Briguglio replica alla nota inviata dal vice presidente della Provincia BAT, Pasquale De Toma, riguardo le modalità di gestione dell’emergenza sui plessi scolastici di competenza della Provincia a seguito dell’evento sismico di martedì.

«Le dichiarazioni rilasciate alla stampa da De Toma sono intollerabili. Non accetto assolutamente che si strumentalizzi un episodio di natura così rilevante per attaccare senza motivo l’Amministrazione comunale di Trani e l’assessorato all’edilizia scolastica. Il vice presidente della Provincia dovrebbe soltanto recitare il mea culpa ed ammettere di non aver saputo coordinare le operazioni di verifica dei plessi scolastici sul territorio provinciale, contrariamente al Comune di Trani che prontamente ha predisposto squadre di tecnici comunali e insieme al sindaco e al sottoscritto hanno effettuato i necessari sopralluoghi. E’ giusto precisare che il Comune, senza autorizzazione della Provincia, non avrebbe potuto ispezionare gli istituti scolastici superiori. Se l’Ente ci avesse chiesto la collaborazione anziché restare in silenzio fino alla tarda serata di mercoledì, sicuramente il sindaco e il mio assessorato si sarebbero messi a completa disposizione».