Un calcio balilla per i detenuti del carcere

Iniziativa dei Padri Trinitari di Andria e dell’associazione IdeAmo

Un piccolo dono, dal grande significato. Soprattutto se rivolto a chi è costretto a vivere la propria vita all’interno di un istituto di pena. Privato della libertà ma che, nonostante gli errori commessi,  ha diritto di espiare proprie colpe senza perdere anche la dignità.  È questo il senso dell’iniziativa benefica promossa dai Padri Trinitari di Andria, assieme all’associazione culturale “IdeAmo”: la donazione di un calcio balilla, in favore dei detenuti della casa circondariale di di Trani.

L’obiettivo è quello di contribuire a migliorare le condizioni di vita dei carcerati e favorire la loro socializzazione. Un punto di partenza nel processo di recupero dei detenuti e di umanizzazione dell’istituto di pena.

Dal corretto trattamento dei detenuti, passa la sicurezza nell’istituto di pena. È  importante quindi dare un senso al loro periodo di reclusione, coinvolgendoli in una serie di attività, che siano esse ricreative, culturali o sportive. Una missione per l’amministrazione carceraria tranese, che ha già fissato il prossimo obiettivo: la realizzazione di due nuove palestre.