Prestazione autoritaria e punteggio mai in discusione. Il Città di Mola vince con merito l’attesa sfida play-off contro la Vigor Trani e resta agganciato al treno per gli spareggi promozioni. Domenica da dimenticare per l’undici di Angelo Sisto che soccombe per 3 a reti a 0 sul sintetico dello stadio San Pio di Bari e dice addio ai sogni di gloria.

La Vigor sembra partire con il piglio giusto e al 7’ primo brivido per gli ospiti con Martinelli che crea qualche grattacapo sugli sviluppi di un corner. Ma passa appena un minuto e i molesi realizzano il vantaggio: punizione dai 40 metri di Cantalice e clamoroso intervento di Colella che deposita la sfera nella propria rete. 0-1 e padroni di casa che provano la reazione con la botta di Sisto dal limite al 14’, ma il Città di Mola diventa padrone del campo. Al 17’ è già tempo di raddoppio: Manzari avvia il contropiede, servizio per Balzano, respinta di Colagrande, ma Genchi è pronto a ribadire in rete. 0-2 gara in discesa per la squadra del diesse Dammacco. Il Trani prova a scuotersi con il destro di Sisto dal limite al 40’ con la palla di poco fuori, ma prima del riposo il Città di Mola cala il tris. Perfetto cross di Armenise dalla destra e colpo di testa vincete di Manzara per lo 0-3 che chiude virtualmente il match.

Pura accademia e poche emozioni nella ripresa con la gestione del Città di Mola e nessuna reazione della squadra di Sisto. La squadra di Carella va anche vicini al poker: al 61’ il sinistro di Manzari termina di poco a lato, al 77’ lo stacco di testa di Fieroni sulla punizione di Balzano manca di un niente il bersaglio e poi lo stesso Fieroni un minuto più tardi spreca calciando alto tutto solo davanti all’estremo di casa.

Finisce 3-0 per il Città di Mola che sale al quinto posto in classifica ad un solo punto dall’Audace e domenica affronterà il Real Siti per provare il sorpasso. Sconfitta amara per la Vigor Trani che nel prossimo turno andrà a far visita al San Severo.