Zone ZES, firmato protocollo d’intesa in Provincia

Zone ZES, firmato protocollo d’intesa in Provincia

Prevede la proposta di un sistema territoriale integrato retroportuale

Questo pomeriggio in Provincia è stato sottoscritto un protocollo d’intesa con cui è stato dato avvio al tavolo sulla governance e la promozione delle aree d’insediamento produttivo della BAT. Centrale, nel protocollo, la condivisione dell’atto di candidatura all’avviso pubblico per l’assegnazione agli Enti locali delle aree residue ZES (zona economica sociale) che prevede la proposta di un sistema territoriale integrato retroportuale della Provincia di Barletta Andria Trani ed i cui termini sono stati prorogati al prossimo 22 novembre. L’avviso ha messo a disposizione un quantitativo di 261,10 ettari di aree residue ZES da assegnare agli Enti locali.

Oltre al presidente della Provincia, Bernardo Lodispoto, sono stati chiamati a sottoscrivere il documento sindaci e commissari dei Comuni della Provincia, il sindaco del Comune di Poggiorsini (ricompreso nella programmazione dell’Area intera murgiana con Minervino e Spinazzola) e diversi sigle sindacali del territorio provinciale.