Sottoscritto il protocollo per la realizzazione del progetto “Autism Friendly”

Trani è il primo Comune del Sud Italia a realizzare l’iniziativa

Un sogno che sta diventando realtà: Trani una città speciale per ragazzi speciali. “Autism Friendly”, per dirla all’inglese, ovvero un luogo adatto a soddisfare bisogni ed esigenze di persone con disturbo dello spettro autistico.

Enti pubblici, associazioni, locali e attività commerciali: la rete dell’inclusione sociale prende corpo con la sottoscrizione di un protocollo che fa di Trani il primo Comune del Sud Italia a misura di autismo, per offrire supporto, assistenza e servizi di ogni genere ai soggetti autistici e alle loro famiglie.

L’accordo plurilaterale per la realizzazione del progetto “Autism Friendly” è stato siglato questa mattina, nel corso di un incontro ospitato presso la sede di Palazzo Beltrani. A fare gli onori di casa, il sindaco Amedeo Bottaro.

Nel servizio, le interviste.