Ponte di collegamento tra la Trani-Andria e la Barletta-Corato

Ponte di collegamento tra la Trani-Andria e la Barletta-Corato

Il sindaco, Amedeo Bottaro, scrive in Regione: «Opera strategica che va realizzata»

Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ha inviato una nota all’assessore regionale alle infrastrutture, Giovanni Giannini, chiedendo di predisporre lo stanziamento economico necessario per la realizzazione del ponte che collega l’Andria-Trani con la provinciale Barletta-Corato, in agro di Trani, all’altezza del quadrivio presente in località Puro Vecchio.

La richiesta del primo cittadino è stata supportata da 345 firme di operatori dei settori produttivi interessati, una cui delegazione è stata incontrata dal sindaco nei giorni scorsi a Palazzo di Città.

Nel progetto originario dell’allargamento stradale della provinciale Andria-Trani era prevista la realizzazione del ponte di congiunzione con la provinciale Barletta-Corato, opera necessaria in quanto, con l’allargamento della provinciale, viene di fatto impedito il collegamento tra le due strade.

A seguito di sopravvenute esigenze di natura tecnica, l’opera, inizialmente prevista, a causa di una ingente lievitazione di costi, è stata stralciata.

Il sindaco, nella nota, ha evidenziato in Regione come il collegamento tra le due strade provinciali sia strategico, attesa l’alta percorrenza dell’arteria soprattutto dagli operatori del settore agricolo e lapideo della città di Trani. «La mancata realizzazione di quest’opera – scrive il sindaco – finirebbe per mettere in ginocchio l’economia di due settori produttivi fondamentali per la comunità tranese, motivo per il quale si chiede lo stanziamento economico necessario per la sua realizzazione, preventivabile in circa 2 milioni di euro».