Coppa Italia: la Vigor Trani perde 0-1 con Barletta e saluta la manifestazione

Decide Saani con un colpo di testa vincente nel secondo tempo

Uno “squillo di tromba” in 90 minuti. O meglio, in 180 minuti, compresa la gara d’andata. Arriva a metà della seconda frazione della sfida giocata al Comunale di Trani: punizione di Scialpi e colpo di testa vincente in area di Saani. È il gol che decide la partita e la qualificazione in favore del Barletta, che vola ai quarti di finale di Coppa Dilettanti Puglia. La Vigor, vincitrice nella passata stagione del titolo regionale e finalista a livello nazionale, saluta la competizione con un bel po’ di rimpianti.

Derby della Bat, atto secondo, ricco di ex ma avaro di emozioni. Padroni di casa in campo con la formazione tipo. Gli ospiti recuperano a centrocampo Milella, bloccato dal giudice sportivo all’andata. C’è uno degli ultimi due arrivati, Diomande. L’altro, Telera, uno dei tanti ex di turno, è squalificato.

Trani pericoloso in avvio su calcio di punizione: sarà una delle pochissime emozioni della prima frazione. Un’altra arriva prima del 10′: Bartoli prova a colpire con la soluzione incrociata sul palo di Sansonna, ma la sua conclusione si perde sul fondo. L’unica traccia nel primo tempo dei biancorossi, scesi in campo in maglia nera, è questo tentativo di sorprendere Petranca dalla distanza di Giuseppe Negro, che però fa soltanto il “solletico” all’estremo dei tranesi. La Vigor ci prova dalla parte opposta con uno schema su calcio piazzato: bella idea di Prete, ma Mattia Negro spreca tutto. Zero a zero all’intervallo.

Novità tra gli juniores del Barletta al rientro dagli spogliatoi: dentro Fanelli, fuori Rizzi, Varola lascia il centro e va a fare il terzino. Succede praticamente nulla per 25′ minuti. Poi il gol: Scialpi pennella su punizione, Saani fa il cecchino in area e porta in vantaggio la formazione di Franco Cinque. I due tecnici cambiano: dentro Lorusso per Giuseppe Negro tra gli ospiti. Giuseppe Sangirardi, l’allenatore della Vigor, si gioca il tutto per tutto: rinuncia ad un centrocampista (Prete) ed inserisce un attaccante in più (Mongiello). La punizione indirizzata da Mattia Negro in area viene neutralizzata in presa alta da Sansonna, altro ex della partita. L’occasione migliore per il pareggio arriva in pieno recupero: Guerra batte il calcio piazzato, Modesto gira di prima intenzione ma la sfera termina alta sulla traversa. Un eventuale gol, in ogni caso, non sarebbe bastato in chiave qualificazione per la Vigor.

Finisce così 1-0 per il Barletta, che accede ai quarti di finale ed arriva con un buon morale in vista dell’esordio di domenica prossima in Eccellenza contro l’Avetrana in trasferta. Il Trani, invece, saluta la Coppa Italia Dilettanti e potrà concentrarsi sul campionato: domenica per i biancazzurri c’è l’insidioso impegno esterno con il Molfetta Calcio al “Paolo Poli”.