Al “Comunale” vince la noia: 0-0 tra Vigor Trani e Bitonto

Biancoazzurri al momento fuori dalla zona play-off. Testa alla Coppa

Partita brutta, di emozioni neanche l’ombra e 0-0 non solo giusto, ma addirittura sacrosanto. Finisce senza reti al Comunale di Trani la sfida di cartello della venticinquesima giornata di Eccellenza, primo degli ultimi sei appuntamenti della stagione regolare, tra Vigor ed Us Bitonto: i neroverdi rimandano l’appuntamento con il ritorno al successo, che manca da oltre un mese (quello con il Galatina naturalmente non fa testo), ma conservano due punti di vantaggio sui biancazzurri, che escono dalla zona playoff ed inaugurano con un pareggio il terribile trittico di impegni in otto giorni. Padroni di casa senza Valido e con l’acciaccato Camporeale che Massimo Pizzulli preferisce non rischiare. Gino Zinfollino, sull’altro fronte, non ha a disposizione Rana in attacco. Manzari, non al meglio, parte dalla panchina. Partita molto bloccata tatticamente. A vincere tra le due squadre, in pratica, è la paura di perdere. La prima occasione è di marca bitontina e sarà anche la più pericolosa di tutta la partita: Modesto fa irruzione in area, sceglie la soluzione di potenza, ma Sansonna è bravo a deviargli la traiettoria in calcio d’angolo. Proteste tranesi intorno al decimo minuto per un tocco con un braccio in area che in realtà non c’è: l’arbitro lascia correre. Prova a crescere di qualità il Trani, ma i risultati non sono all’altezza: conclusione debole di Faccini, para Addario. Poi al minuto 13, il numero della maglia di Davide Astori, i protagonisti in campo decidono di fermarsi per ricordare il capitano della Fiorentina. Si torna a fare sul serio, ma il destro a giro di Martinelli fa solo il “solletico” al portiere ospite. Replicano i bitontini con un’azione manovrata che si conclude con il tentativo impreciso con di Modesto. Il capitano dei neroverdi è tra i più vivaci, ma anche in pieno recupero non sa cambiare volto alla partita. Zero a zero all’intervallo.

Primo tempo noioso. Ancor di più la seconda frazione. L’Us Bitonto prova a sfruttare le palle inattive: Moscelli batte il corner, il solito Modesto non centra il bersaglio da posizione complicata. Pizzulli cambia tre uomini in dieci minuti inserendo nell’ordine Infimo, Zambetta e Fernandez. Zinfollino si affida all’ex Sisalli (fuori Moscelli). La partita non decolla mai. Passano i minuti latitano le occasioni da una parte e dall’altra. L’unica potenziale palla-gol della ripresa arriva a meno di un quarto d’ora dal termine: De Santis crossa, il giovane Terrevoli prova ad incidere sul secondo palo, ma Sansonna riesce a deviare in corner. Poi il nulla più totale, sino al triplice fischio. Secondo pareggi esterno consecutivo senza reti per l’Us Bitonto, che si fa agganciare in quarta posizione dall’Avetrana. Le attenzioni della Vigor Trani sono concentrate ora tutte sulla Coppa Italia Dilettanti e sulla decisiva sfida di mercoledì a Lauria contro il Lagonegro: alla formazione di Pizzulli basterà anche un pareggio per vincere il triangolare della prima fase ed accedere ai quarti di finale contro il Licata.

Il servizio video di News24.City