Continuano gli strascichi del tragico incidente stradale che nella serata di lunedì 3 febbraio ha provocato la morte di una donna di 43 anni in via Trani, all’altezza del Santuario della Madonna dello Sterpeto. La donna è deceduta a seguito violento scontro avvenuto poco dopo le 21 della serata di lunedì 3 febbraio e che ha coinvolto la Opel Meriva sulla quale viaggiava, finita nelle campagne, ed altre due autovetture: una Lancia Y e una Audi A4.

A bordo del mezzo c’era anche suo figlio, nato nel 2010: giunto a Barletta dove sono stati effettuati I primi accertamenti di urgenza, il giovane è stato trasferito in Chirurgia pediatria agli ospedali Riuniti di Foggia dove è in prognosi riservata con trauma toracico ed epatico. Il marito della vittima e padre del bimbo, un uomo del 1977 residente a Trani, è ricoverato in Chirurgia generale a Barletta con una prognosi di 30 giorni e trauma toracico. Gli altri feriti sono invece stati medicati al Bonomo di Andria: due sono stati già dimessi mentre un terzo, un uomo di 43 anni, è ricoverato in Chirurgia generale con prognosi riservata per trauma toracico e frattura del bacino.