L’U.C. Bisceglie passa il turno di Coppa: 3-3 al “Di Liddo”

Non basta la doppietta di Picci alla Vigor Trani

Tre gol all’andata, sei al ritorno. La sfida tra Unione Calcio Bisceglie e Vigor Trani si rinnova di emozioni, come all’andata, anche nel ritorno di Coppa Italia Dilettanti, questa volta di scena al Di Liddo. Ai tranesi servono almeno due gol di scarto, in virtù della sconfitta patita al Comunale per 1-2, al Bisceglie attendere l’aggressività degli ospiti e provare ad affondare all’occorrenza.

La Vigor parte subito bene e al 6’ crea la prima opportunità con Caruso che per poco non trova la rete, ed è solo calcio d’angolo. Dallo stesso corner Bartoli di testa stacca bene ma indirizza male da ottima posizione. L’Unione Calcio non resta a guardare e al 9’ Zinetti riceve bene in area tutto solo, ma spara la palla su Pellegrino, la difesa tranese libera. Il botta e risposta continua al minuto 11’ con la conclusione di Stella, Ferrugine è attento e sventa il pericolo. Al 21’ bella giocata di Gianni Lorusso, ex della partita, che trova lo spazio per il tiro, sfera che si infrange sulla traversa. I padroni di casa vogliono la rete della sicurezza e al 31’ Zinetti ha una seconda opportunità in area, ma ancora una volta centra Pellegrino. E proprio nel momento migliore dell’Unione, punizione per la Vigor, palla in area e deviazione nella propria porta di Lorusso che porta il Trani in vantaggio. L’Unione Calcio non ci sta e continua a spingere sulla sinistra grazie alle percussioni di Papagni che al 39’, in ripartenza, serve con grande altruismo Zinetti che questa volta non sbaglia. Gol che vale l’1-1 e tutto da rifare per i ragazzi di mister Sisto. Un primo tempo avvincente si chiude in parità.

Le emozioni continuano nella ripresa, con squadre pronte a lottare su ogni pallone, nonostante il grande caldo. Al 7’ Picci illumina con un destro al volo che sbatte sul palo, e nuovo vantaggio solo sfiorato. Per l’Unione in campo c’è Lei Musa che all’8’ anticipa l’uscita errata di Pellegrino e di testa manda sul fondo. Al 10’ il Trani reclama un calcio di rigore per un possibile fallo su Negro, l’arbitro lascia proseguire tra le proteste degli ospiti. Il Bisceglie ne approfitta e al 18’ nuova combinazione veloce in ripartenza, Zinetti regala un assist preciso per Lei Musa che non sbaglia e trova il vantaggio. Festa al Di Liddo e risultato dell’andata momentaneamente ribadito. La Vigor Trani patisce il colpo e al 26’ arriva la terza rete dei padroni di casa con Dispoto che mette in rete di testa la traiettoria da corner calciata da Cordisco. Sembra tutto facile ormai per i ragazzi di mister Di Simone ma ecco un nuovo colpo di scena: maglia di Picci trattenuta in area e calcio di rigore per il Trani. Dal dischetto si presenta lo stesso ex Bitonto che non sbaglia e accorcia le distanze. La Vigor ora ci crede e si riversa in area biscegliese. Al 45’ ancora Picci trova lo spazio per la conclusione, Ferrugine respinge, sulla palla arriva in anticipo Mazzilli che viene abbattuto da Preziosa. Ancora calcio di rigore ed espulsione per il giovane difensore classe 2002. Dagli 11 metri sempre Picci che sigla la doppietta personale e porta il punteggio sul 3-3. A questo punto alla Vigor servirebbe solo una rete per passare il turno, ma non c’è più tempo e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

L’Unione Calcio Bisceglie passa il turno di Coppa Italia Dilettanti anche grazie alla vittoria dell’andata.