Vigor Trani – Mesagne termina a reti inviolate

I biancocelesti terminano il campionato in settima posizione

Danno sì, beffa no. Il Mesagne esce indenne dal comunale di Trani con il punteggio di 0 a 0, risultato che non basta per centrare la salvezza diretta in Eccellenza ma che consentirà di giocare in casa il play-out contro il Terlizzi.

Gara ricca di occasioni nel primo tempo, la formazione ospite sfiora più volte la rete del vantaggio, mentre nella ripresa entrambe le squadre calano d’intensità sbagliando sempre l’ultimo passaggio. Mister Ribezzi schiera in campo un 3-5-2 mentre la vigor Trani di Scaringella scende sul terreno di gioco con 4-2-3-1. Al 3′ Petruccetti commette fallo su Mongiello. Sul punto di battuta va Negro che calcia la palla a lato. Al 7′ Molfetta scambia la sfera con Marti, che dopo una finta calcia in porta: palla di poco fuori. Al quarto d’ora gli ospiti si rendono pericolosi per 2 volte nel giro di 60”: Toure vede l’estremo di casa fuori dai pali e calcia, il suo tiro però termina fuori. Di Lauro, servito dallo stesso Toure, calcia a giro, ma Petranca gli dice di no e respinge. Al 21′ Petruccetti batte il corner, Indirli colpisce ma non inquadra la porta. Alla mezz’ora Negro batte il calcio d’angolo, la sfera arriva a Ciardi che in acrobazia sfiora la rete del vantaggio, successivamente il n5 si lamenta con il direttore di gara, per un contatto in area non sanzionato. La seconda frazione non è ricca di azioni degne di nota, entrambe le squadre arrivano in porta ma non riescono a concretizzare. La prima palla goal dei secondi 45′ arriva al 28′ con Toure che si libera dalla marcatura di 3 avversari ma il suo tiro viene respinto da Petranca. 2′ più tardi ancora Toure lasciato solo riesce a calciare ma Petranca respinge ancora.

Il match termina con il pareggio a reti inviolate che costringe il Mesagne a giocarsi i play-out in casa contro il Terlizzi, dove per rimanere nel campionato di eccellenza basterà una vittoria o un pareggio sulla distanza dei 120 minuti. Il Trani, invece, conclude la sua stagione in settima posizione.