Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma del consigliere comunale e capogruppo CON, Claudio Biancolillo.

«Con grande soddisfazione, celebriamo la conclusione positiva di una battaglia che ha segnato la nostra comunità per molti anni: l’abbattimento definitivo dell’ex distilleria, una volta fonte di pericolo e di degrado per la nostra città. Questa riconversione rappresenta una vittoria significativa per la sicurezza e la qualità della vita di tutti i cittadini.

Come Consigliere Comunale e Capogruppo di CON, riconosco il valore immenso del lavoro svolto da Pierluigi Colangelo e dagli attivisti ambientali.

Anche la loro determinazione, come quella del sindaco Amedeo Bottaro, ha finalmente portato alla realizzazione di questo obiettivo fondamentale.

La legalità è un pilastro fondamentale per il progresso della nostra città. Nonostante i passi avanti compiuti, è chiaro che la nostra missione non è ancora completa. Dobbiamo continuare a impegnarci per il recupero e la riqualificazione della Costa nord, un’area che per troppo tempo è stata abbandonata e soggetta a interessi illeciti. Solo attraverso un impegno costante possiamo garantire un futuro migliore per Trani, un futuro basato sulla legalità e sul rispetto delle regole.

In questo contesto, sostengo con convinzione la proposta di intitolare il parco alla Costituzione Italiana. Questo gesto non solo onora la nostra Carta fondamentale, ma simboleggia anche il legame indissolubile tra i valori costituzionali e il rinnovamento della nostra comunità. Intitolare il parco alla Costituzione significherebbe celebrare i principi di giustizia, legalità e partecipazione civica che devono guidare il nostro operato quotidiano.

Il nostro impegno comune per la legalità e la riqualificazione urbana è la chiave per costruire una città più sicura e prospera.

Trani può guardare al futuro con fiducia, forte dei traguardi raggiunti e consapevole delle sfide che ancora ci attendono,  continuando a lavorare insieme per un futuro di progresso e legalità».