Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma di Irene Verziera e Patrizia Marini, rispettivamente presidente e portavoce di Solo con Trani:

«Denatalità a Trani! Se ne parla oggi in base alla notizia del tentativo di vendita di un’ala dell’istituto San Paolo. Ma ne vogliamo parlare come si deve? A parte che a Trani non c’è più un reparto maternità, perché non si è mai pensato di utilizzare parte della struttura del San Nicola Pellegrino per una giusta causa, ovvero avere un reparto per la procreazione assistita convenzionato con la Asl?

Moltissime coppie vorrebbero figli ma sono costrette a rivolgersi in altre città o addirittura all’ estero. Questo solo per chi ha la possibilità economica o la volontà di indebitarsi. Carissima consigliera regionale Debora Ciliento ne possiamo parlare? Si può pensare ad un’iniziativa simile? Lo spazio non ci manca, di luminari della ginecologia ne abbiamo, i mezzi li potete scovare volendo e non è mia competenza ma sono disponibile a collaborare se può essere utile».