Al via i lavori di costituzione del direttivo di Azione a Trani. Si è riunito in questi giorni il primo coordinamento locale convocato dal nuovo commissario cittadino Mimmo Briguglio, nominato di recente dal commissario regionale Fabiano Amati su proposta del coordinatore provinciale della BAT, Francesco Spina che ha partecipato all’ incontro. Diverse le richieste di ingresso in Azione da parte di gente comune, simpatizzanti ed esponenti politici tranesi al vaglio del commissario Briguglio nelle more della costituzione del direttivo.

«Ho scelto di aderire ad Azione in quanto si tratta di un partito già organizzato a livello nazionale, regionale e provinciale – ha dichiarato Mimmo Briguglio -. Costituire un’ennesimo gruppo locale, invece, avrebbe significato porre nuovamente dei limiti al mio operato.
Ritengo invece che Azione sia uno strumento autorevole e di pari dignità con gli altri partiti nel panorama politico cittadino, un partito organizzato che ci permetterà di continuare a lavorare nell’interesse della città. Nella precedente legislatura, ricoprendo l’incarico di assessore ai lavori pubblici, ho tirato fuori dai cassetti diverse pratiche impolverate, alcune delle quali portate a termine (allargamento di via Pozzopiano, consegna delle case popolari di via Grecia, apertura del secondo ingresso del cimitero), alcune in itinere (soppressione passaggio a livello) e altre arenatesi dopo la fine del mio mandato (dragaggio del porto, piano coste, allargamento via Monte d’Alba). Alleanze e programmi da sottoscrivere saranno alla base del nuovo corso politico in considerazione delle prossime elezioni Amministrative. Intendo portare avanti la mia visione di gestione amministrativa della Cosa Pubblica individuando problemi e lavorando sulle soluzioni. Il confronto con la gente non mi ha mai spaventato. Sono sempre sceso in campo in prima persona per guardare da vicino le criticità della Città, cercando di porvi rimedio, oltre a valorizzare maggiormente le positività tastare il polso della mia città. Lavorerò per fare in modo che il partito di Azione diventi sul territorio tranese un punto di riferimento credibile ed affidabile agli occhi dei cittadini coordinata da politici esperti e disinteressati che lavoreranno insieme a professionisti d’eccellenza per il bene della comunità tranese. A breve sarà convocato il gruppo costituente per l’elezione del direttivo cittadino con deleghe di competenza».