Dopo tre settimane di stop per le vacanze di Natale, domenica 8 gennaio la Lavinia Group Volley Trani torna in campo per la penultima giornata del girone d’andata, avversario di turno Isernia. Le biancoblu avevano chiuso il 2022 con una prestazione incolore in quel di Bisceglie contro Sportilia, con Cutrofiano che ha operato il sorpasso in classifica relegandole al quartultimo posto. Ora la squadra guidata da coach Mazzola deve necessariamente cambiare marcia per dare una scossa ad una stagione fin qui non fortunata.

QUI TRANI: Non si è mai fermata la Lavinia Group Volley Trani, che nel corso delle vacanze ha continuato a lavorare in palestra e sul parquet per arrivare al meglio alla seconda tornata del campionato di B2. Al rientro sul parquet l’avversario di turno, Isernia, non è tra i più morbidi, ma le biancoblu hanno voglia di rivalsa. Il detto “anno nuovo, vita nuova” è il mantra di Montenegro e compagne e la salvezza l’obiettivo da perseguire a qualunque costo, mettendoci tutte le forze fisiche e mentali. Il Pala Assi potrà giocare un ruolo importantissimo contro una squadra di prima fascia che lotta per i play off.

QUI ISERNIA: La squadra di coach Scandurra aveva chiuso il 2022 battendo Teramo 3-1 e confermandosi sesta, a -3 dal podio. Sole 4 sconfitte (contro Fasano, Star Volley, Briolingerie e Francavilla, quest’ultima per 2-3), poi percorso pressoché perfetto. Dopo le due battistrada Fasano e Francavilla, che disputano un campionato a parte, le molisane ci sono e lo stanno dimostrando set dopo set. D’arco, Peruzzi, Bianchella, il libero Ponton, ma anche le varie Nardi, Anselmo, Nostrato, formano un roster profondo ed insidioso, non imbattibile in trasferta, ma comunque forte.

Un inizio complicato dunque attende Curci e compagne, il Pala Assi gremito e rumoroso potrebbe essere l’arma in più per muovere la classifica e iniziare col botto questo 2023.