La Fondazione S.E.C.A., a dieci anni dalla scomparsa dalla poliedrica figura del grande e indimenticabile Lucio Dalla, dedica a lui il progetto Fuori Museo 2022. Nato come musicista jazz, e diventato poi uno dei più innovativi e versatili cantautori della musica italiana, egli si è sempre distinto per la sua ricerca costante di nuovi stimoli, sperimentando vari generi musicali, fino alla canzone d’autore. Ha lasciato a tutti noi una grande eredità, come confermano i tanti personaggi che sostengono di dovergli moltissimo in quanto capace di difendere la propria espressività e al contempo influenzando la gente intorno a lui. Era una persona molto dinamica, aperta e comunicativa, sempre a stretto contatto con il suo pubblico, con un forte amore per quella cosa che una volta si chiamava popolo e con una capacità unica di capirlo e cantarlo come nessun altro. Tra le canzoni in cui più emergono tutti questi aspetti della sua personalità, sicuramente c’è Caruso, poiché racchiude al suo interno la melodia mediterranea, un grande sentimento, il senso della memoria ed il valore dei ricordi. Poi ancora L’anno che verrà, brano che rappresenta un grande affresco dell’uomo al cospetto della società e del mondo di quel periodo, e che rende anche questo uno dei suoi brani manifesto.

Nostalgici a dieci anni dalla sua scomparsa, abbiamo dunque pensato di dedicare l’intero progetto Fuori Museo a questa nobile figura, per far sì che lui e la sua musica possano rivivere attraverso queste serate.

Il programma della Quattro Giorni:

27 agosto ore 20,00:

Presentazione del docufilm di Leonardo Metalli ❞𝐋𝐮𝐜𝐢𝐨 𝐜𝐡𝐢 𝐬𝐞𝐢 𝐭𝐮? 𝐈𝐥 𝐟𝐨𝐥𝐥𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐠𝐞𝐧𝐢𝐚𝐥𝐞❞ nella Sala Conferenze del Polo Museale.

Leonardo Metalli noto giornalista delle reti Rai è autore e conduttore di numerosi programmi Rai tra i quali “Rai: sì grazie”, “Spot: sì grazie”, “il Codice Sanremo” e alcuni programmi speciali firmati con Renzo Arbore, come autore e conduttore, ma anche come regista. E poi ancora esteri: su Rai International sempre insieme ad Arbore scrive e presenta “Oggi qui domani là “, una sorta di antologia dello spettacolo italiano per i residenti all’estero.

Ingresso libero.

28 agosto ore 20,00:

Presentazione del libro di Fulvio Frezza ❞DALLA. Av𝐫𝐞𝐢 𝐬𝐨𝐥𝐨 𝐯𝐨𝐥𝐮𝐭𝐨 𝐠𝐢𝐫𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐢𝐞𝐥𝐨❞ nella Corte del Polo Museale.

Fulvio Frezza, presenta il suo ultimo libro “Dalla – avrei solo voluto girare il cielo” (Florestano edizioni) dedicato alla vita e alla storia del grande cantautore bolognese, attraverso le sue canzoni, i suoi aneddoti, la sua personalità. Fulvio Frezza ha pubblicato nel 2007 la sua prima raccolta di racconti “Tutto quello che è stato” (Liberodiscrivere edizioni), classificandosi secondo nel prestigioso Premio Teramo. Con la Florestano Edizioni ha già pubblicato: “Meraviglioso – vita e amori di Domenico Modugno” (2014), “Vento nel Vento – dieci anni di Lucio e Giulio” (2018), “Furono baci e furono sorrisi – dieci anni di Fabrizio De André, Da Bach a Rach”- “Te la do io la musica” (2020) e “Gaber L’Italia del signor G” (2021). Da tutti questi libri sono stati tratti fortunati spettacoli di teatro-musica. Ha scritto anche adattamenti musicali tratti da “Norwegian Wood” di Murakami Haruki, “Il Grande Gatsby” di Francis Scott Fitzgerald e “Lady sings the blues”, autobiografia di Billie Holiday. Nell’aprile 2019 ha vinto il Concorso di Radio Rai “Plot Machine” con “Liebestod”, un racconto breve dedicato al pianista Vladimir Horowitz.

Ingresso libero.

29 agosto ore 20,00:

𝐂𝐨𝐧𝐯𝐞𝐫𝐬𝐚𝐧𝐝𝐨…❞𝐚 𝐦𝐨𝐝𝐨 𝐦𝐢𝐨❞, serata con gli amici di sempre di Lucio, Pierdavide Carone, Michele Zarrillo, Iskra Menarini, Mariella Nava, Roberto Guarino, Teo Ciavarella e altri, per raccontare pensieri, aneddoti e ricordi del grande e indimenticabile maestro, accompagnati dalla musica al piano del Maestro Teo Ciavarella e dalla voce di Iskra Menarini, ricorderemo la splendida carriera costellata da successi incredibili. Non si può pensare alla canzone d’autore italiana senza nominare Anna E Marco, La Sera dei Miracoli, Caruso, Piazza Grande, 4/03/1943, Futura etc. Le canzoni di Lucio sono un connubio di allegria, malinconia, poeticità, sentimento, passione, innovazione, e, come succede a tutti i grandi artisti, la sua morte ha lasciato un grande vuoto, che solo la sua musica e i ricordi sono in grado di colmare.

Ingresso libero.

30 agosto ore 21,00:

❞𝐂𝐚𝐧𝐭𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐃𝐚𝐥𝐥𝐚…𝐂𝐚𝐭𝐭𝐞𝐝𝐫𝐚𝐥𝐞❞, il grande concerto tributo a Lucio Dalla con la partecipazione straordinaria di Michele Zarrillo, Pierdavide Carone, Mariella Nava, Iskra Menarini con il pianista Teo Ciavarella e il chitarrista Roberto Guarino, accompagnati dall’Orchestra Ritmico-Sinfonica composta da trentacinque elementi diretti dal M° Antonio Palazzo; conduce la serata Alessandro Greco. Il concerto si terrà in piazza Duomo a Trani.

Sarà possibile prenotare la propria partecipazione al concerto sulla piattaforma Eventbrite (www.eventbrite.it), a partire da venerdì 19 alle ore 10,00. I posti sono limitati. L’evento è gratuito con obbligo di prenotazione.

Per ulteriori informazioni: [email protected] o 0883.58.24.70.