Non studente atleta di alto livello, ma di altissimo livello ha dimostrato di essere Alfonso Palumbo, il velista frequentante la classe 5^ C del Liceo Scientifico Valdemaro Vecchi di Trani, classificandosi al primo posto grazie all’ultima regata di ranking nazionale, svoltasi a Bari dall’8 al 10 ottobre 2021 e confermandosi in vetta nella classifica generale nazionale della stagione 2021.

Alfonso che gareggia dall’età di nove anni, concilia perfettamente la sua passione per la vela con lo studio e la frequenza delle lezioni dell’ultimo anno del liceo scientifico tradizionale, usufruendo del Programma Sperimentale Ministeriale PROGETTO STUDENTI – ATLETI DI ALTO LIVELLO (D.M. 279/2018), al quale il Liceo
Vecchi aderisce sin dal 2018, anno in cui il progetto è nato.

Il progetto è un programma sperimentale che mira ad una formazione di tipo innovativo e a creare le condizioni per superare le criticità che potrebbero nascere durante il percorso scolastico degli studenti atleti, soprattutto le difficoltà nella regolare frequenza delle lezioni. L’obiettivo del programma, a cui possono aderire gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado statali che abbiano tra i frequentanti studenti-atleti di alto livello, è dare sostegno e supporto alle scuole
per promuovere concretamente il diritto allo studio e il successo formativo anche di questi studenti, con percorsi di studio personalizzati.

Il Liceo Vecchi, in linea con il trend nazionale e nonostante l’emergenza epidemiologica, nel corso degli anni ha visto crescere il numero degli studenti impegnati in attività agonistiche di alto livello – ben 11 nello scorso anno scolastico, ma si prevedono numerose nuove candidature per il corrente anno scolastico – che
quindi possono aderire al protocollo sperimentale per molteplici discipline sportive.

«Vivissimi complimenti allo studente atleta Alfonso Palumbo, che con il grande successo ottenuto dimostra come lo sport, anche ad alti livelli, e lo studio possano essere ben conciliati , soprattutto se si frequenta una Scuola attenta ai bisogni e alle esigenze dei giovani sportivi come il Liceo Scientifico Valdemaro Vecchi», si legge in una nota.