Arte e colori, gli strumenti basilari per risvegliare la creatività dei bambini. E proprio con questa finalità il Polo Museale di Trani e la Fondazione SECA hanno organizzato una serie di laboratori creativi per i più piccoli con l’obiettivo riaccendere la loro fantasia, sempre unica e speciale. E quale migliore scenario se non piazza Duomo? Il terzo laboratorio si è tenuto proprio sui gradini della Cattedrale di Trani. Un appuntamento all’aperto in cui protagonista è stato l’acquerello. Ma prima di colorare bisogna disegnare il paesaggio, e allora via alla creatività sotto l’attenta guida di Graziano Urbano, direttore del Polo Museale.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Trani. In questo modo, spiega Urbano, proviamo a portare i ragazzi lontani dai telefonini, spesso troppo al centro della loro quotidianità.

Anche la scelta dell’acquerello non è un caso.

Il laboratorio artistico ha visto impegnati circa 20 ragazzi tra gli 8 e i 12 anni, numeri contenuti per rispettare tutte le norme anticovid. Ma la voglia di fare non è comunque mancata. Polo Museale Diocesano e Fondazione SECA hanno organizzato per loro anche un laboratorio di scrittura in occasione della Festa dei Nonni. I bambini hanno scritto una lettera indirizzata proprio a loro e al termine del laboratorio nipoti e nonni insieme hanno fatto visita gratuitamente mano nella mano al Museo di Piazza Duomo.

Il servizio.