Con l’inizio della raccolta differenziata porta a porta nell’intero territorio comunale fissato per lunedì 19 ottobre 2020 saranno attivati anche una serie di servizi complementari tra cui il ritiro dedicato di pannolini e pannoloni.
Possono accedere al servizio le utenze nel cui nucleo familiare è presente un bambino/a di età inferiore a 36 mesi o un altro soggetto che necessita del ritiro aggiuntivo di tessili sanitari in quanto prescritti da autorità mediche/sanitarie. Molti utenti hanno ritirato presso l’ufficio start-up di via Finanzieri n. 24 il bollino adesivo con cui si ha diritto ai ritiri complementari.
Come funziona il servizio? Di seguito le risposte alle domande più frequenti.
I pannolini e pannolini si possono conferire con la frazione non riciclabile?
Si, i pannolini e pannoloni sono conferibili con la frazione non riciclabile e possono essere conferiti nel corso delle due giornate previste dal calendario riservato alle utenze domestiche (lunedì sera e sabato sera dalle ore 20 alle ore 24). In questo caso i pannolini e pannoloni possono essere conferiti con gli altri rifiuti.
Il servizio è gratuito?
Si, gli utenti accedono al servizio in maniera assolutamente gratuita.
In cosa consiste il servizio di ritiro dedicato di pannolini e pannoloni?
Oltre ai due conferimenti settimanali previsti dal calendario per le utenze domestiche, chi ha ricevuto i bollini adesivi può conferire i pannoloni e pannolini altre quattro volte a settimana (mercoledì, giovedì, venerdì e domenica sera) lasciando il proprio contenitore di frazione non riciclabile con il bollino su suolo pubblico nei pressi della propria abitazione con all’interno solo i pannolini e pannoloni.
Quando e dove è possibile ritirare il bollino adesivo?
Per ritirare il bollino adesivo è possibile rivolgersi all’ufficio start-up in via Finanzieri n. 24 aperto dal lunedì al sabato dalle ore 8:30 alle ore 13:30 e dalle ore 14:30 alle 19:30 e di domenica dalle ore 8:30 alle 13:30.
Per qualsiasi informazione è possibile contattarci al Numero Verde 800.665155 o attraverso i canali a disposizione dell’utenza (Facebook, mail: [email protected])