Un risultato che parla chiaro, un Bisceglie cinico e bello da vedere contro una Vigor Trani senza difesa in campo, tra assenze ed infortuni a partita in corso. L’Unione Calcio batte la compagine allenata da mister Sisto con il punteggio di 4-1. Primo tempo chiuso in equilibrio sull’1-1, nella ripresa padroni di casa letali nelle loro giocate.

Sisto sceglie la coppia di difesa Bartoli-Ciciriello per far fronte all’assenza di Campanella. In campo si rivede Mazzilli. Mister Di Simone si affida alla sua solida rosa, in avanti c’è Lorusso con Compierchio e Cicerello.

Dopo 12′ minuti di studio, Dentamaro da il via all’azione che porta allo svarione difensivo di Dispoto che serve Mazzilli tutto solo, ed è il gol che porta in vantaggio la Vigor Trani. Ospiti vogliosi di riscattare la dura sconfitta di domenica scorsa con l’Audace e allora al 18′ Negro con mancino prova ad allungare, sfera a lato. Minuto 28′, Muciaccia si fa vedere dalla distanza, palla oltre la traversa di non molto. L’Unione Calcio difende in modo compatto e al 31′ crea il primo spunto con la conclusione di Cicerello respinta da Orizzonete, con la palla che gli rimbalza davanti. Ragazzi di Di Simone che provano a sfruttare la propria velocità negli spazi e al 34′ la sponda di Lorusso mette in moto la freccia Compierchio, palla in mezzo, Cicerello spalle alla porta si gira bene e trova la rete del pareggio. Esulta il “Di Liddo”. Iniziano i guai per il Trani: Ciciriello si fa male ed esce, entra Schirinzi che non è centrale, Colella si sposta. Al 39′ l’Unione sfiora il sorpasso con il colpo di testa di Lorusso troppo facile per Orizzonte, da pochi passi. Si va al riposo sull’1-1.

Nella ripresa prova a scuotersi la Vigor al 3′ minuto, conclusione di Ceglie messa in angolo da Di Bari, ma è solo illusione. Minuto 5′, lancio dalle retrovie che scavalca la difesa, Lorusso è in posizione regolare e a tu per tu con Orizzonte non sbaglia: è vantaggio per l’Unione Calcio, che ribalta il risultato. Segna uno dei tanti ex del match. I padroni di casa hanno ancora fame, il Trani è disorientato in difesa e dopo pochi minuti, al 9′, combinazione Lorusso, Compierchio, ancora Lorusso e rete del 3-1. Doppietta per l’attaccante biscegliese, in ottimo momento di forma. Per la Vigor non c’è pace: 15′, altra ripartenza del Bisceglie con Musa, palla a Lorusso che serve Cicerello e nuova rete, 4-1 in un “Di Liddo” in festa. Partita chiusa. Al 26′ piove sul bagnato per i ragazzi di Sisto: Dentamaro chiede il cambio ed esce per infortunio, al suo posto Fanelli. La sostanza non cambia. Alla mezz’ora il neo entrato Binetti si ritrova a tu per tu con Orizzonte, ma fallisce la quinta rete. Nel finale, al 40′, Negro prova il tiro della disperazione, traiettoria alta. L’Unione Calcio amministra e porta a casa i tre punti senza prendersi rischi.

Vittoria che avvicina il Bisceglie di mister Di Simone alla zona nobile della classifica, ma l’obiettivo resta la salvezza. Per il Trani, ormai distante dalla coppia di testa, il sogno playoff fallisce quasi definitivamente. Ed ora è piena emergenza infermeria.