Due inseguimenti tra malviventi e Carabinieri di Trani: un 22enne ed un 39enne arrestati

Entrambi beccati su due vetture rubate sia sulla SS16bis che sulla A16

Giorni di intenso lavoro per i Carabinieri della Compagnia di Trani in materia di furti d’auto. Nella notte, lungo la SS. 16 bis all’altezza dell’ uscita “Sant’Angelo”, coadiuvati da militari della Tenenza di Bisceglie, hanno arrestato per furto aggravato di un’autovettura un 22enne di Cerignola.

Nella circostanza, a seguito della denuncia di un furto di un Suv avvenuto a Bari, sono scattate le ricerche sul territorio. Poco dopo ecco la segnalazione: l’autovettura rubata stava percorrendo la S.S. 16 bis in direzione nord. L’immediato intervento dei militari ha permesso di sopraggiungere alle spalle del Suv e bloccare la vettura all’uscita “Trani Sant’Angelo”.

L’auto è stata restituita all’avente diritto, mentre l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Trani. Il 22enne è stato inoltre denunciato per aver violato il divieto di ritorno nel Comune di Trani a cui era stato sottoposto.

Nei giorni scorsi, a Candela (FG), sull’autostrada A/16 direzione nord, i militari della Sezione Radiomobile, dopo lungo inseguimento protrattosi dal Comune di Trani, con l’ausilio dei militari della Compagnia di Cerignola e della Polizia Stradale, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto, per resistenza a p.u., e ricettazione, un 39enne di Bitonto, soggetto all’obbligo di dimora nel Comune bitontino. Nella circostanza una pattuglia della Sezione Radiomobile di Trani aveva intercettato un’autovettura segnalata come oggetto di furto e si era posta al suo inseguimento ad elevatissima velocità. Il 39enne è stato bloccato in località “Santa Croce” nel Comune di Ascoli Satriano (FG). Il fermo è stato poi convalidato dalla competente A.G. e l’uomo si trova tuttora ristretto presso la Casa Circondariale di Trani.

Lascia un Commento