Lavinia Group Volley Trani a Battipaglia per conquistare il primo successo esterno

Lavinia Group Volley Trani a Battipaglia per conquistare il primo successo esterno

Tranesi impegnate con il fanalino di coda Battipagliese Volley

Sfatare il tabù trasferta e conquistare il primo successo esterno in campionato. È questo l’obiettivo con cui la Lavinia Group Volley Trani si appresta ad affrontare il prossimo impegno stagionale fuori casa, contro le ragazze della Battipagliese Volley. La gara, in programma domenica 1 dicembre alle ore 18:30, si terrà tra le mura del Palasport “Puglisi” di Battipaglia.

Bilancio non invidiabile quello delle campane in campionato: le ragazze allenate da mister Bifulco occupano l’ultimo posto in classifica, con sei sconfitte subite in altrettante gare disputate. Nell’ultima giornata di serie B2, le battipagliesi hanno ceduto in tre set alle avversarie della Ciù Ciù Offida.

Più positivo l’andamento delle tranesi in campionato, con il bilancio di tre vittorie e tre sconfitte che vale loro l’ottavo posto in classifica. Nell’ultima giornata disputata, le biancazzurre hanno centrato il terzo successo stagionale battendo per 3-0 le ragazze della Polymatic Manoppello.

Soddisfazione da parte del mister della Lavinia Group Volley Trani, Mauro Mazzola, per la prestazione delle sue contro Polymatic Manoppello: «Contro Manoppello abbiamo fatto un’ottima gara. In tutta la partita non abbiamo avuto segnali di cedimento, credo che la squadra stia crescendo. Si può fare ancora meglio circa l’amalgama di squadra, nell’approccio alle partite. Questo ci fa capire che dobbiamo rispettare l’avversario, indipendente dalla situazione in classifica in cui si ritrova. Dobbiamo lavorare e tenere alta la concentrazione», le sue parole.

Ora testa al prossimo match, contro Battipagliese Volley: «A Battipaglia proveremo a tenere alto il nostro ritmo di gioco. Non dobbiamo adeguarci al livello della squadra avversaria, ma dobbiamo imporre il nostro gioco. Se riusciamo a tenere alte le prestazioni come domenica scorsa, potremo avere un buon risultato. Massimo rispetto per l’avversario e continuiamo a lavorare».