Al via il servizio di doposcuola e di supporto alle famiglie per 70 minori

Al via il servizio di doposcuola e di supporto alle famiglie per 70 minori

Iniziativa dell’Amministrazione Comunale dopo un avviso pubblico e l’attività di selezione

Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale per i minori e per le fasce più deboli della città. Alla luce delle richieste pervenute da molte famiglie e dalla comprovata validità del servizio indicata dagli istituti scolastici del territorio, sulla scia di quanto già messo in atto negli scorsi anni, il Comune di Trani ha predisposto l’impianto del servizio di assistenza scolastica per minori con problematiche socioeconomiche per l’annualità 2019/2020.

La commissione giudicatrice, composta dal dirigente dell’Area Ufficio di Piano Trani-Bisceglie, Alessandro Attolico, congiuntamente alle assistenti sociali e al personale dei servizi sociali, in base alla verifica formale dei requisiti previsti dall’avviso pubblico, ha ammesso alla realizzazione del servizio di sostegno scolastico a minori a rischio, i soggetti: Cooperativa Sociale Xiao Yan, Istituto Antoniano Padri Rogazionisti, Associazione Promozione Sociale e Solidarietà Onlus e Grow Upa Società Cooperativa Sociale.

Dopo aver effettuato l’abbinamento ed attribuzione alle varie realtà ammesse dei 70 minori (bambini e ragazzi, italiani e stranieri, di età compresa tra i 6 e 14 anni), il servizio di doposcuola partirà nei prossimi giorni. Fra le altre attività garantite, incontri periodici per le famiglie dei bambini e ragazzi che partecipano al progetto così da promuovere forme di intervento di prevenzione contro il rischio di emarginazione e devianza minorile.

Il servizio di doposcuola e di supporto alle famiglie rientra in una più ampia politica di prevenzione ed integrazione sociale per il benessere dei minori. Il numero dei minori presi in carico rappresenta la cifra dell’impegno e della volontà dell’attuale amministrazione di garantire il pieno sviluppo e il futuro di tutti i bambini della città, con particolare attenzione alle fasce più deboli.