Prima sconfitta in campionato per la Vigor Trani: l’Audace vince 2-0

Al “Manzi Chiapulin” i barlettani passano con le reti di Guacci e D’Ascoli

Tre punti per l’Audace che riprende il cammino dopo la sconfitta di domenica scorsa. Barlettani che sorrido a sfavore della Vigor Trani che inciampa nella prima sconfitta in campionato, subisce per la prima volta due reti nella stessa partita in campionato e non trova la via del gol per il secondo match consecutivo nonostante il ritorno di Picci in attacco.

L’Audace punta su un atteggiamento d’attesa, solida in campo e pronta a colpire in ripartenza. Al 7’ Di Noia viene pescato tutto solo in area ma spara alle stelle. Con pazienza la squadra di Iannone cerca il giusto pertugio come al 26’ con D’Onofrio che sfonda da sinistra, palla salvata sulla linea di porta, arriva al volo Guacci che trova la parabola giusta: palo e gol. L’Audace trova il vantaggio al Manzi Chiapulin. La reazione della Vigor Trani non tarda ad arrivare con la conclusione di Stancarone al 36’ deviata in tuffo da Di Candia, poi arriva Picci che spara sull’esterno della rete. I ragazzi di mister Sisto ci credono e al 39’, su azione insistita, sempre Picci di testa trova la traversa, sfiorando così il pareggio. I padroni di casa sfruttano la loro arma migliore, le ripartenze, come al 43’ con D’Onofrio che trova la prateria, Orizzonte esce col tempo giusto e sventa il pericolo. Il primo tempo si chiude con la conclusione di Stancarone che non può impensierire Di Candia. All’intervallo l’Audace è avanti 1-0.

Nella ripresa il copione del match non cambia, con la Vigor Trani a mantenere il pallino del gioco e l’Audace pronta a reggere l’aggressività degli avversari e ripartire. Dopo nemmeno un minuto Guacci cerca la doppietta, Orizzonte non si fa sorprendere. Gli ospiti trovano un pertugio solo al 23’ con la conclusione al volo di Picci deviata in angolo dalla difesa biancorossa. Nel momento di maggiore pressione dei tranesi arriva il raddoppio dell’Audace. D’Ascoli servito ottimamente da Di Noia sorprende la difesa avversaria, si invola verso Orizzonte e piazza la palla in rete. 2-0 e grande festa al Manzi-Chiapulin di Barletta. Audace che ipoteca i tre punti. La Vigor prova a scuotersi, ma nonostante l’ingresso di Musa, è sempre Picci a rendersi pericoloso come al minuto 42’, azione che però sfuma. Nel finale l’ennesima ripartenza dei padroni di casa potrebbe regalare la terza rete ma Albanese praticamente a tu per tu con Orizzonte opta per un pallonetto decisamente da rivedere. Non accade più nulla. L’Audace vince e come dichiarato dallo stesso Iannone, arrivano tre punti in più verso la salvezza. Il Trani fa mea culpa e torna casa senza punti e senza gol.