Punta un’arma contro ragazzi che fanno esplodere petardi: arrestato titolare di una pizzeria

Punta un’arma contro ragazzi che fanno esplodere petardi: arrestato titolare di una pizzeria

L’attività, sita in via Statuti Marittimi, resterà chiusa per 15 giorni

Il Questore di Bari ha disposto la chiusura di una pizzeria, ubicata a Trani in via Statuti Marittimi, per la durata di 15 giorni; lo scorso 7 ottobre, un uomo infastidito dallo scoppio di alcuni petardi nella piazza limitrofa, è uscito dal locale ed ha estratto una pistola con cui ha minacciato tre minorenni, autori del lancio dei petardi. A seguito dell’indagine condotta dai militari della Compagnia Carabinieri di Trani l’uomo, con precedenti di polizia, è stato identificato come il titolare dell’esercizio commerciale e tratto in arresto per i reati di minacce e detenzione di arma da fuoco clandestina.

I Carabinieri inoltre, durante la perquisizione cui è stato sottoposto l’arrestato, hanno rinvenuto all’interno della pizzeria l’arma utilizzata, pronta a fare fuoco, 9 cartucce calibro 7.65 e 7,5 grammi di marijuana.
Considerato che la condotta del reo ha pregiudicato la pubblica incolumità ed ha creato allarme sociale, si è resa necessaria l’adozione di un provvedimento urgente, di natura cautelare, con finalità di prevenzione rispetto ai pericoli che possono minacciare l’ordine e la sicurezza pubblica.

Le attività dell’esercizio commerciale sono state sospese ed il locale dovrà restare chiuso al pubblico per 15 giorni.