Libri di testo, la Giunta Regionale riapre i termini per la fornitura gratuita o semigratuita

Libri di testo, la Giunta Regionale riapre i termini per la fornitura gratuita o semigratuita

Leo: «La decisione perché non vogliamo lasciare nessuno indietro»

La Giunta regionale della Puglia ha riaperto i termini per la presentazione delle domande di fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo, per l’anno scolastico 2019/2020. Il beneficio consiste nel comodato d’uso dei testi e in alternativa, in buoni libro o nel rimborso totale o parziale della spesa sostenuta.

Le famiglie con figli alle scuole secondarie primo e secondo grado, statali e paritarie, residenti in Puglia e con un Isee pari o inferiore a 10.632,94 euro, che non abbiano presentato domanda al primo bando, potranno farlo dalle ore 10:00 del 20 settembre fino alle ore 14:00 del 23 ottobre su www.studioinpuglia.regione.puglia.it, alla sezione Avviso Integrativo e straordinario Libri di testo anno scolastico 2019/2020.

«Abbiamo riaperto i termini per la richiesta dei libri di testo gratuiti o semigratuiti – precisa l’assessore all’istruzione, Sebastiano Leo – per andare incontro a quei nuclei familiare che per ragioni varie non hanno presentato domanda con il primo avviso. Quest’anno abbiamo anticipato la procedura perché è importante che i nostri studenti e studentesse siano in possesso dei libri scolastici sin dal primo giorno di scuola, ma non vogliamo lasciare indietro nessuno e per questo riapriamo i termini».