Assalto con pala meccanica alla Bartolini di via Andria: fuggono con furgone e poi lo incendiano

E’ accaduto all’alba, i malviventi non riescono a portare via la cassaforte

furto

I malviventi sono entrati in azione quando erano da poco passate le 7. Un colpo, per certi versi, simile a quelli organizzati per le rapine ai furgoni portavalori, solo che ad essere preso di mira, questa volta, è stata un’impresa di trasporti. È accaduto a Trani, dove all’alba di questa mattina, ignoti hanno assaltato il deposito dell’azienda Bartolini, su via Andria.

Da un prima ricostruzione fatta dalla Polizia, i banditi hanno prima bloccato tutte le strade che conducono allo stabile, mettendo di traverso dei mezzi pesanti lungo la carreggiata. Poi, con una pala meccanica, hanno sfondato il muro del capannone, in corrispondenza della cassaforte. Ma nonostante l’azione fosse stata pianificata nei minimi dettagli, qualcosa è andato storto.

Un guasto, probabilmente alla pompa idraulica della pala meccanica, ha impedito alla banda di portare via la cassaforte, così il commando ha deciso di abbandonare la zona prima dell’arrivo delle Forze dell’Ordine.

Un furgone, utilizzato dai malviventi per darsi alla fuga, è stato poi dato alle fiamme in aperta campagna.

Le indagini sull’episodio sono affidate agli agenti del Commissariato di Polizia di Trani. Al vaglio, i filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza dell’azienda di trasporti e da quelle presenti nella zona.  Ingenti i danni allo stabile.