Restituito alla città di Trani il Playground di via Gisotti

Bottaro: «Invitiamo tutti ad essere custodi di questo spazio»

Un giorno importante quello vissuto ieri, domenica 16 giugno, nella città di Trani. Parallelamente al Festival dell’Arte Pirotecnica, è stato inaugurato – nella sua nuova veste – il playground di via Gisotti, la famosa “Gabbia”. La struttura che torna ad essere fruibile al pubblico grazie all’istituto dei Beni Condivisi che ha dato vita ad una convenzione tra Comune e Turenum Pro Loco Trani che si è fatta carico di tutti i lavori di ripristino. L’area è stata dotata anche di un impianto di video sorveglianza.

Nel corso dell’inaugurazione presenti alcune associazioni sportive di Trani, e non poteva mancare il Sindaco Amedeo Bottaro che si è cimentato in qualche tiro al canestro. Un momento di felicità condiviso con il quartiere e tutti i cittadini che si sono recati sul posto.

«Finalmente riapre un luogo davvero centrale per la nostra città, e non capiamo come mai fosse stata abbandonata – ha detto Amedeo Bottaro -. Grazie alla formula dei Beni Condivisi torna ad essere fruibile un campo da basket un po’ all’americana. Tutto ha funzionato bene, così come l’avevamo pensata noi inizialmente. Sono contento anche per aver reso moderna tutta l’area, grazie anche alla videosorveglianza. Invito tutti i ragazzi e coloro che verranno qui a prestare sempre la massima attenzione».

«Siamo partiti dall’impianto elettrico, primo passo fondamentale – ha aggiunto Angelo Avveniente, Pro Loco Trani -. Poi abbiamo inserito la videosorveglianza, elettrificato la porta d’ingresso, affinché solo i possessori del badge possano usufruirne. Presto inseriremo nuovi canestri. L’intervento non è finalizzato al lucro. Chiederemo un piccolo contributo a chi vorrà entrane nella Gabbia. Chiediamo un maggiore attenzione da parte dei genitori, vogliamo che in questo luogo i minorenni non vengano lasciati a loro stessi. Si viene qui per giocare e divertirsi nel rispetto delle regole».