Batosta Vigor Trani: 3 punti di penalizzazione da scontare nella prossima stagione

Batosta Vigor Trani: 3 punti di penalizzazione da scontare nella prossima stagione

La decisione del Tribunale Federale per “doppia” amministrazione della famiglia Lanza

Il prossimo campionato di Eccellenza della Vigor Trani comincia in salita. Il Tribunale Federale Territoriale punisce la società biancoazzurra con tre punti penalizzazione da scontare nella prossima stagione, ovvero l’annata 2019/20. La decisione arriva per il seguente provvedimento a carico del presidente Lanza Gianmaria:

  • della violazione di cui all’art. 1bis, comma 1, del C.G.S. in relazione all’art. 7, comma 9, dello Statuto della F.I.G.C. per avere in qualità di legale rappresentante della A.S.D. Vigor Trani Calcio, consentito al sig. Lanza Mauro, Presidente della ASD Molfetta Sportiva 1917 B, di amministrare di fatto la medesima società e ciò anche in considerazione che entrambe le società non solo sono appartenenti alla L.N.D. ma anche partecipanti allo stesso campionato di Eccellenza organizzato dalla L.N.D. – C.R. Puglia;

Provvedimento anche nei confronti di Mauro Lanza (il seguente, è solo uno dei diversi punti del provvedimento):

  • della violazione dell’art. 1bis, comma1, del C.G.S. in relazione all’art. 7, comma 9, dello Statuto della F.I.G.C. per essere ad oggi legale rappresentante della A.S.D. Molfetta Sportiva 1917 B ma anche direttamente e/o indirettamente amministratore di fatto della A.S.D. Vigor Trani Calcio entrambe le società non sono solo appartenenti alla L.N.D. ma anche partecipanti allo stesso campionato di Eccellenza organizzato dalla L.N.D. – C.R. Puglia;

Per la Molfetta Sportiva sono 5 i punti penalizzazione da scontare nella prossima stagione. Per Gianmaria Lanza, presidente Vigor Trani, arriva l’inibizione di 1 anno e 4 mesi. Per Mauro Lanza, già inibito sino al 1 gennaio 2020, si aggiunge una nuova inibizione di 2 anni e 8 mesi.