Sopralluogo di ARPA Puglia nella discarica di Puro Vecchio: nessuna contaminazione in corso

Sopralluogo di ARPA Puglia nella discarica di Puro Vecchio: nessuna contaminazione in corso

E’ quanto verificato dall’Ing. Giuseppe Gravina l’8 febbraio

La discarica di Trani di “Puro Vecchio” gestita da AMIU S.p.A. è stata oggetto di un sopralluogo effettuato dall’Ing. Giuseppe Gravina di ARPA Puglia in data 8 febbraio 2019 finalizzato a verificare lo stato dei luoghi: in particolare l’Ing. Gravina ha constatato di persona la situazione della zona altimetricamente più depressa della discarica (così detta “vasca di percolato”) in corrispondenza del lotto III. Grazie alla presenza sul luogo è stato appurato, e di ciò è stato dato atto all’Ing. Gaetano Nacci, che il battente di percolato è tutt’ora in condizione di sicurezza.

Inoltre si è potuto accertare che a causa delle forti piogge degli ultimi giorni una parte residuale del percolato si è rovesciato all’esterno della vasca ma in «un’area di laminazione» attigua alla vasca assolutamente impermeabilizzata. Ribadiamo, come rilevato e fatto rilevare dall’Ing. Gravina, che non è in corso alcuna contaminazione delle matrici ambientali da parte del percolato. AMIU Trani, accogliendo la raccomandazione di ARPA Puglia, si è attivata per dare seguito alla intensificazione del servizio di smaltimento di percolato con un incremento del numero dei viaggi giornalieri (incrementati progressivamente da 4 a 8 al giorno). Tale incremento ha lo scopo di consentire al battente del percolato di raggiungere una condizione di maggiore e ulteriore sicurezza.