Gaetano Nacci il nuovo Amministratore Unico dell’AMIU

Conferenza stampa di presentazione a Palazzo di Città

La prima sfida sarà portare a termine la gara per l’acquisto di mezzi e strumentazioni utili ad avviare la raccolta differenziata porta a porta sollecitando gli adempimenti dell’Agenzia Regionale per i rifiuti, in qualità di stazione unica appaltante. Il secondo obiettivo riguarda, invece, la conclusione delle operazioni di chiusura e messa in sicurezza della discarica comunale. Ha già le idee chiare, il nuovo amministratore unico di Amiu, Gaetano Nacci, 46 anni, nato ad Ostuni, il cui curriculum ha convinto il sindaco Amedeo Bottaro ad affidargli le chiavi dell’azienda di igiene urbana partecipata dal Comune, dopo le dimissioni del suo predecessore, Alessandro Guadagnuolo. Migliorare la qualità del servizio di raccolta rifiuti per giungere ad abbassare la Tari, la tassa per i rifiuti che a Trani è tra le più elevate in Italia. L’ingegner Nacci raccoglie con entusiasmo un impegno difficile e stimolante al tempo stesso. Si apre, quindi, un nuovo capitolo per l’Amiu, dopo la conclusione tutt’altro che serena del rapporto tra l’ex amministratore della società ed il Comune.

Il servizio di news24.city