Chiusura reparto di medicina interna, Santorsola: «La Asl deve agire in tempi brevi»

Chiusura reparto di medicina interna, Santorsola: «La Asl deve agire in tempi brevi»

La nota del consigliere regionale dopo la notizia riguardante l’Ospedale tranese

«Apprendiamo dagli organi di informazione che l’ospedale di Trani “perde” un altro reparto, quello di medicina interna. Con questo atto, ci si avvia alla chiusura definitiva del nosocomio tranese. D’altronde, mantenere attivo un reparto senza adeguate attrezzature diagnostiche e terapeutiche non aveva più senso». Interviene così, in una nota, il consigliere regionale Domenico Santorsola, dopo la notizia riguardante il “Pellegrino” di Trani.
«La città ha dato prova di serietà e correttezza – aggiunge -. Adesso la Asl dovrà, in brevissimo tempo, fare tutto ciò che ha promesso con la riorganizzazione del Pta e con le modifiche apportate che il presidente Emiliano si è personalmente impegnato a sostenere nell’incontro dell’11 maggio scorso nella sala conferenze dell’ospedale di Trani. Noi abbiamo fatto la nostra parte, adesso aspettiamo che anche la Regione e la Asl la facciano, senza porre più indugi».