Torna il TraniFilmFestival: cresce con una sezione dedicata alla “Dziga Experience”

Torna il TraniFilmFestival: cresce con una sezione dedicata alla “Dziga Experience”

Tutte le modalità di partecipazione alla XIX^ edizione

La XIX ed. del TraniFilmFestival si accresce con la nuova sezione definita Dziga experience ispirata alla figura di Dziga Vertov ed al principio artistico di Cinema Verità. Dziga experience, vuole recuperare, principi e metodi cinematici originari, della grande avventura “Cinema”, ispirandosi al processo cine-fotografico sperimentale, basato sui criteri di verità; un approccio senza filtri, senza vincoli di mercato, di botteghino, di genere o target.
In sostanza un approssimarsi puro alla materia da filmare in cui si documenta il vero senza eccessi di pianificazione, studiati, scritti e strutturati, prima. Essenzialmente, saranno le immagini in movimento a raccontare una storia e non, una storia, trattata per diventare immagini in movimento. L’ opera innovativa e sperimentale di Dziga Vertov, la sua figura artistica e storica, oltre ad essere un riferimento culturale e stilistico è un grande aiuto per proporre un progetto che possa riequilibrare  ruoli  come : “verità reale” ;  “verità ricostruita” ; “forme” ; “contenuti” ; “linguaggi” ; “tecniche” ; in particolar modo se lo si applica a tematiche di sviluppo sostenibile, ristoro ambientale, nuove tecnologie e nuovi linguaggi approfondendo tutte le sfumature della multimedialità attuale, diffondendo principi di buone pratiche e di innovativi modelli di sviluppo e integrazione. Tutto questo, data certa, la possibilità: che “catturare” fotogrammi, oggi è sicuramente più semplice ed immediato.
Pertanto, ispirandosi direttamente all’ esperienza di Vertov, più precisamente alle 24 newsreel denominate Kino-Pravda, D. exp. promuove il concept di “film-verità” nello specifico la cattura di frammenti di attualità o di vita vissuta i quali organizzati insieme, mostreranno una verità più profonda non facilmente visibile ad occhio nudo. Utilizzando pertanto una cinematografia semplice, funzionale e non elaborata. La macchina da presa sarà unica risorsa strategica e sperimentale. Al contest potranno partecipare autori di ogni parte del mondo con lavori ispirati a sviluppo sostenibile, ristoro ambientale, nuove tecnologie, nuovi linguaggi i partecipanti saranno liberi di approfondire e sperimentare.
Durata massima di ogni video 10 minuti.
Modalità di partecipazione:
l’Entry Form 2018 compilarlo in ogni sua parte e segnare a pagina 2 (scheda dell’ opera Dziga Experience).