A Palazzo Beltrani la mostra personale di Gala Moskvitina

Tema centrale dell’esposizione: il concetto di luce.

Un inno alla luce, intesa non solo in senso fisico, ma come raggiungimento della consapevolezza interiore. Luce come sostanza, di cui è costitutita l’inerto universo. È il tema centrale di “Discovering Light”, la personale di Gala Moskvitina, pittrice ucraina di fama internazionale e fondatrice di un nuovo stile, il Realismo Laternative. È in mostra in questi giorni a Trani, nel Palazzo delle Arti Beltrani   che, dopo le grande esposizione dedicata alla macchine da guerra di Leonardo Da Vinci, ospita l’importante serie di opere della nota artista. A cura di Angelo Crisciuoli, la mostra nasce dalla collaborazione di Bell’Arte e la Arcane Art Private Foundation, che ha già reso possibile l’esposizione dei quadri della pittrice nei prestigiosi complessi momumentali di Salerno e della Costiera Amalfitana. La personale presenta una selezione di dipinti di grandi dimensioni e di forte impatto visivo, che guidano il visitatore lungo un ideale percorso di illuminazione interiore, invitandolo inconsciamente a riflettere sul concetto di luce. La pittura è quindi, in questo caso, lo strumento utilizzato dall’artista per materializzare la luce e rendere visibile l’armonia della natura. I quadri in mostra a Palazzo Beltrani appartengono ai più importanti cicli pittorici dell’artista ucraina. Saranno esposti sino a domenica 10 giugno.

Il servizio di news24.city