EST 105 Bari – Bocche di Cattaro: due barche della Lega navale di Trani tra le prime dieci

EST 105 Bari – Bocche di Cattaro: due barche della Lega navale di Trani tra le prime dieci

L’Ottavo Peccato di Francesco Manno conquista il primo posto nella classe Orc B

La sezione di Trani della Lega navale fa incetta di coppe nella tredicesima edizione della prestigiosa regata internazionale di vela d’altura EST 105 Bari – Bocche di Cattaro, evento sportivo organizzato dal centro CUS Bari con lo Yachting club Porto Montenegro. La manifestazione velica (che continua, come da tradizione, ad unire le sponde dell’Adriatico) ha visto la partecipazione di 70 barche, alcuni delle quali provenienti da Ungheria, Serbia e Montenegro. Centocinque le miglia marine percorse, prima di arrivare dall’altra parte dell’Adriatico nell’incantevole cornice delle Bocche di Cattaro.

L’Ottavo Peccato di Francesco Manno si è classificato al secondo posto in Orc Overall nella classifica in tempo compensato (in 24 ore, 52 minuti e 50 secondi) alle spalle solo di Buena Vista, l’imbarcazione dell’armatore Luigi Pannarale (CUS Bari) che ha conquistato il secondo successo consecutivo nella manifestazione. Ottimo risultato anche per l’altra barca della Lega navale di Trani, Sound of Silence, dell’armatore Antonio Di Bari, che ha chiuso al sesto posto della classifica. I due equipaggi tranesi hanno chiuso rispettivamente al primo e secondo posto nella speciali classifiche di classe Orc B e Orc 3. Nella generale, Cus Bari e Lega navale Trani sono stati gli unici due circoli a piazzare due barche nei primi 10 posti.

La regata è stata caratterizzata da condizioni di vento per niente favorevoli alle imbarcazioni. Ad eccezione della prima classificata, tutte le imbarcazioni sono giunte al traguardo dopo oltre 24 ore di navigazione.

Parte integrante della EST 105, la regata interna Boka Bay che ha dato ai partecipanti l’opportunità di veleggiare nelle splendide acque delle Bocche di Cattaro. Nella classe Orc B, l’Ottavo Peccato di Francesco Manno ha chiuso al primo posto, terza Sound of Silence, di Antonio Di Bari, per un podio made in Trani. Ciliegina sulla torta, il primo e secondo posto nella combinata Terra D’Amare, ambito trofeo che troverà posto nella ricca bacheca della locale sezione. L’equipaggio di Ottavo Peccato era composto, oltre che da Francesco Manno, da Nichi Vescia, Paolo Romanelli, Ele Bruno, Giuseppe Laurora, Luigi Erriquez, Marco Mucci e Nicola Ventura. A bordo di Sound of Silence, oltre all’armatore Antonio Di Bari, Roberto Santomanco, Antonello Buttiglione, Vincenzo Polieri, Fabio Montefusco, Sergio Maddalena, Leonardo Cappelluti e Roberto Ferrarese.