La Vigor Trani cade a Vieste: vince l’Atletico 2-1 in rimonta

Lorusso sigla il vantaggio iniziale e poi sbaglia un rigore

La Vigor Trani manca la possibilità di agganciare il Bitonto in testa e compie un vero e proprio “suicidio” contro l’Atletico Vieste. 2-1 il risultato finale di una partita che ha visto i tranesi andare in vantaggio nel primo tempo con Lorusso, per poi subire nella ripresa due gol in meno di 2 minuti, dopo un errore dal dischetto dello stesso Lorusso che avrebbe potuto chiudere il match già nei primi 45 minuti.

Dopo un avvio di studio per entrambe le formazioni, la Vigor Trani mette la freccia al 10’ con Lorusso che sorprende la difesa e con un tocco delicato, ma preciso, scavalca l’estremo difensore locale siglando la rete dell’1-0. Al 19’ gli ospiti insistono ed è Camporeale a cercare il raddoppio con una punizione dal limite parata in due tempi da Tucci. Al 23’ risponde il Vieste con una punizione di Colella che sorvola la traversa di Sansonna. Alla mezz’ora l’episodio che segna la partita: la Vigor Trani si guadagna un calcio di rigore con Tucci che frana addosso a Lorusso. Dal dischetto lo stesso n°9 tranese si fa ipnotizzare dall’estremo difensore che devia la palla in calcio d’angolo. La prima frazione si chiude con il Vieste più pericoloso e determinato a recuperare il risultato: l’occasione più ghiotta è di Colella, ancora su punizione, con Sansonna costretto al grande intervento.

Nella ripresa la Vigor Trani prova a legittimare il vantaggio, ma incredibilmente arriva l’uno – due targato Vieste: al 19’ Brianese lascia partire dall’interno dell’area avversaria un tiro potente che si insacca alle spalle di Sansonna, ed è 1-1. Ospiti tramortiti e pochi secondi dopo arriva l’incredibile raddoppio dei padroni di casa: Brianese diventa assist-man e serve De Vita tutto solo in area che non può sbagliare. 2-1 per l’Atletico Vieste che ribalta il punteggio. A nulla vale l’arrembaggio finale della Vigor Trani. Il Vieste si aggiudica il match e i tre punti.