L’I.I.S.S. “S. Cosmai” vince il contest “Il Raggio Verde” per la prevenzione del tumore al seno

L’I.I.S.S. “S. Cosmai” vince il contest “Il Raggio Verde” per la prevenzione del tumore al seno

Anna Caiati: «È importante far capire ai ragazzi gli effetti negativi del fumo e dell’alcool»

Con due scatti fotografici che propongono un confronto  tra stili di vita corretti e da evitare gli studenti della 5°AV, indirizzo audiovisivo,  dell’ Istituto “S. Cosmai” di  Bisceglie e Trani (BT), coordinati dal prof. Roberto Mastromarini, hanno vinto il contest “Il Raggio Verde”, dedicato alla prevenzione del tumore al seno.

Il concorso, rivolto agli alunni delle scuole superiori, è stato promosso dall’ A.ge ( associazione genitori) in collaborazione con l’associazione “Il Raggio verde” e Turenum, Pro Loco di Trani, con il contributo dell’associazione “Susan G. Komen- Italia” onlus, che fa capo all’ organizzazione internazionale “Susan G. Komen for the Cure” di Dallas, impegnata da trent’anni nella lotta ai tumori del seno.

L’ ideatrice del progetto “Il Raggio verde” è la psicologa e psicoterapeuta Anna Caiati, una donna che ha deciso di combattere il cancro, condividendo la sua esperienza con altre donne con lo stesso problema e promuovendo un’ attività d’informazione e sensibilizzazione sul tema, a partire dalle scuole.

«E’ importante far capire ai ragazzi gli effetti negativi del fumo e dell’alcool – ha sottolineato Caiati durante  l’intervista ai ragazzi della 5°AV-  l’esperienza della malattia mi ha insegnato che bisogna imparare ad amare e rispettare il proprio corpo fin da giovanissimi, durante la chemioterapia il mio fegato ha resistito perché ho sempre adottato un corretto stile di vita».

La targa e il premio in denaro sono stati ritirati dagli studenti del “Cosmai” nel corso della cerimonia di premiazione, che si è svolta lo scorso 18 marzo presso l’I.S.S. “Aldo Moro” di Trani. Sono intervenuti, tra gli altri, la presidente dell’ A.gi ( associazione genitori) di Trani, Anna Brizzi, la psicologa Anna Caiati, l’oncologo Raimondo Ferrara, Patrizia Rossini dell’organizzazione “Susan G. Komen- Italia” e la nutrizionista Lucia Palmieri.