Neo presidente del Tribunale di Trani: ecco Antonio De Luce

«Un buon presidente è concreto ed equilibrato»

A Trani il Tribunale ha il nuovo presidente effettivo: si tratta di Antonio De Luce, magistrato di settima valutazione oltre che già Giudice del Tribunale di Foggia. Antonio De Luce subentra a Filippo Bortone Presidente facente funzione del Tribunale di Trani. Cerimonia d’insediamento particolarmente partecipata con una folta presenza dell’avvocatura tranese oltre che dei magistrati e rappresentanti delle istituzioni tra cui rappresentanti dei Comuni di Andria e Barletta oltre ai Sindaci di Trani e Corato. Nel suo discorso di insediamento, lo stesso Antonio De Luce ha ricordato come, a distanza di 70 anni, non si sarebbe mai immaginato di poter ricoprire un ruolo che fu di suo nonno, omonimo dello stesso neo Presidente.

«Non posso che cominciare con un ringraziamento per il lavoro certosino di Bortone – ha detto De Luce – ma quando c’è stata questa possibilità ho pensato che fosse arrivato il momento di mettere la mia esperienza al servizio anche per trovare nuovi stimoli al mio lavoro. E’ indubbiamente un momento difficile per il paese e di conseguenza per la Giustizia. C’è allontanamento e clima di sfiducia – ha ricordato De Luce – ma per recuperarlo occorre sinergia di tutti». Poi i cardini della sua presidenza con tre parole essenziali: rispetto, concretezza e riservatezza. «I magistrati al lavoro con riservatezza oltre agli avvocati ed al personale che è fondamentale. Un buon presidente deve essere concreto ed equilibrato. Io darò rispetto e lo pretendo perchè in una buona famiglia vi sono delle regole che tutti devono rispettare».

Tanti gli interventi di saluto tra cui il Procuratore della Repubblica, Francesco Giannella che ha ricordato come «gli uffici del Tribunale siano conosciuti per la loro laboriosità eccezionale e questa nuova sfida sarà grado di mettere in luce tutte le qualità. Diversi i temi ed i problemi da affrontare – ha ricordato Giannella – tra cui il personale e la carenza di magistrati ma si affronteranno assieme per ridare prestigio e rispetto ad un Tribunale storico». Il Vice Presidente del Consiglio Nazionale Forense, Francesco Logrieco ha, invece, posto l’accento sulla collaborazione dell’avvocatura tranese e sulla necessità di intervenire sulle problematiche dell’edilizia giudiziaria. Concetti ripresi anche da Tullio Bertolino, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Trani che ha espresso soddisfazione per la ritrovata stabilità del Tribunale dopo la nomina di De Luce.